Matclass

J. Pilates riteneva questa parte del sistema molto importante. Le attrezzature da lui inventate, servivano infatti da supporto per una migliore esecuzione degli esercizi al “mat work” (lavoro al tappeto).

Il lavoro al tappeto svolto durante ilcorso di pilates, una volta acquisito un discreto controllo del corpo nell’esecuzione, può essere svolto anche a casa, per il mantenimento della forma e dell’allenamento, senza dover ricorrere alla guida dell’istruttore di pilates.
Sono esercizi a corpo libero in gran parte eseguiti al tappeto e ogni tanto coadiuvati dall’uso di piccoli attrezzi (pesi, bastoni, magic circle ecc.).

Per mantenere un certo livello qualitativo in palestra, i gruppi comprendono un numero di circa 10/12 persone max. Anche nei gruppi i principi del metodo vengono rigorosamente rispettati e tutti i movimenti sono costantemente controllati dall’insegnante.

L’intervento è soprattutto verbale e fornisce continue informazioni che la persona riceve per esercitare le sue correzioni durante i movimenti.

Nel mat work, quindi, si richiede una maggior autonomia e capacità di controllo del proprio corpo; per questo, prima di iscriversi ad un gruppo, è consigliabile praticare un ciclo minimo di lezioni individuali. Sarà cura poi dell’insegnante valutare la possibilità di inserimento in un gruppo e il livello.